Come attivare la carta del docente con SPID in 4 passaggi

carta del docente spid

Da Novembre 2016 la carta del docente non è più erogata direttamente sullo stipendio ma è accessibile sul sito del MIUR (Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca) attraverso l’autenticazione con le credenziali SPID.

Il bonus di 500 euro per l’aggiornamento professionale del corpo docenti (disponibile per tutti i docenti di ruolo delle Istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado, dalla scuola dell’infanzia alla scuola secondaria di II grado) è ora gestibile online grazie ad un borsellino elettronico.

Generare i buoni di acquisto è molto semplice:

  1. L’Identità Digitale è necessaria al fine dell’autenticazione e si può richiedere presso tutti gli Identity Provider delegati dall’AgID
  2. Effettuare l’accesso con SPID alla pagina istruzione.it generando così il borsellino elettronico che mostra l’ammontare del bonus
  3. Una volta autenticati si trova la funzione “Genera Buono”: i buoni possono essere fisici (codice a barre, codice QR e codice alfanumerico ad 8 cifre) o online (codice alfanumerico ad 8 cifre), a seconda della destinazione di spesa (ente fisico accreditato o acquisto in Rete)
  4. Prima di spendere il buono è auspicabile indicare l’area del bene di interesse.

Ogni volta che si effettua l’accesso alla carta del docente, il borsello elettronico mostra il saldo dei buoni: ammontare rimanente, buoni generati e buoni spesi.

Con i buoni è possibile acquistare:

  • Hardware e Software
  • Pubblicazioni utili all’aggiornamento professionale (cartaceo e digitale)
  • Ingressi a musei, mostre ed eventi culturali
  • Iscrizioni a corsi di laurea e post laurea
  • Iscrizioni a master universitari
  • Iscrizioni a corsi per attività di aggiornamento e qualificazione delle competenze professionali, svolti dagli enti accreditati.