L’Identità digitale e il selfie di nuova generazione

selfie spidI selfie (autoscatti) sono attualmente il simbolo della mania di condivisione (e probabilmente del narcisismo) che negli ultimi anni si è impossessata di Internet e del mobile. Potrebbero però avere anche una diversa funzione, trasformandosi in strumento di identificazione digitale.

Il Wall Street Journal evidenzia in un recente articolo come sia aziende private che enti governativi abbiamo cominciato a proporre app che permettono agli utenti di provare la loro identità scattandosi una foto con lo smartphone. Uber, MasterCard, l’agenzia delle entrate degli Stati della Georgia e Alabama già hanno app dedicate.

Ma la tecnologia non è perfetta e agli hacker i dati biometrici fanno gola molto più delle password. Quindi prima di poter veramente usare questi sistemi ci sono da risolvere i problemi di privacy e sicurezza.

Vuoi conoscere tutte le novità su SPID? Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato.