Italiani con tanta voglia di Spid

L’ultimo rapporto Censis dichiara che per gli italiani l’identità digitale (Spid)
italia spidè al primo posto tra gli interventi di modernizzazione richiesti, seguito dalla banda ultralarga (47%) e poi dalla sanità digitale (43%). Ottimo posizionamento anche per le app di banking.

Tutti questi interventi per gli italiani devono essere centrali nell’azione di governo italiana nei prossimi mesi ed anni.

Il Censis analizza anche anche la diffusione di app e startup:

  • il 40,6% degli italiani che naviga in Internet controlla il proprio conto corrente via web e si occupa personalmente dell’home banking (+ 3,8% rispetto al 2015),
  • il 36% compra online direttamente  (+5,3%rispetto al 2015),
  • il 14,9% svolge online pratiche con la PA (+2,5% rispetto al 2015),
  • il 14,8% prenota i viaggi via Internet (+5,5%) e
  • il l’8,3% prenota visite mediche via web (+3,2%).

Tante poi le consuetudini nuove evidenziate dal rapporto del censis . Qualche esmpio: controllare il tempo di attesa di un mezzo pubblico via mobile, usare google map come navigatore e stradario online, utilizzare app come personal trainer , diverse nuove forme di sharing mobility e crowdfunding.

 

Non perderti le novità sull’Identità Digitale. Iscriviti adesso alla nostra newsletter.