SPID è pronto per il debutto europeo!

Spid Europeo

 

L’Italia è il secondo Paese in Europa, dopo la Germania,  ad avviare il percorso che permetterà ai cittadini di accedere ai servizi di tutti gli stati membri con le credenziali uniche di SPID.

Questo grazie all’attuazione del regolamento eIdas, che stabilisce appunto le regole che garantiranno a livello comunitario l’interoperabilità degli strumenti per l’identificazione online dei cittadini, per la firma elettronica e per altri servizi fiduciari (come sigilli elettronici, validazione temporale, servizio elettronico di recapito).

Durante l’ottavo Cooperation Network Meeting Agid ha presentato SPID ai rappresentanti degli stati membri e quindi avviato ufficialmente il processo.

“Una grande notizia. L’Italia è un esempio da seguire”, ha commentato Andrus Ansip, commissario al Digital Single Market sottolineando che “è molto significativo che Spid è guidato dal settore privato.”

Per maggiori dettagli invitiamo a leggere l’articolo uscito a dicembre sul CORCOMM.