SPID e la portabilità del numero telefonico: a breve una nuova procedura

spid-telefonoCambiare operatore telefonico è una procedura non sempre rapida e talvolta non del tutto chiara, dietro alla quale gli utenti spesso incontrano resistenze e costi nascosti non comunicati al momento dell’attivazione del servizio.

Tuttavia le cose potrebbero cambiare a breve: il DDL Concorrenza (che verrà votato al Senato il 15 marzo prossimo) include un emendamento riferito alla soppressione dei “vincoli per il cambio di fornitore di servizi di telefonia, di reti televisive e di comunicazioni elettroniche”.

Non solo maggiore chiarezza sui costi dunque: il decreto stabilisce anche che per semplificare il passaggio del numero da un operatore all’altro e la sostituzione della scheda SIM, gli utenti debbano avere la possibilità di utilizzare “misure per l’identificazione in via indiretta del cliente”, ovvero SPID, il Sistema Pubblico di Identità Digitale che certifica l’identità di una persona.

Grazie all’accesso via SPID, ogni utente potrà migrare in autonomia e completamente online il proprio numero telefonico, senza doversi recare presso un punto vendita dell’operatore in questione. Dopo la votazione al Senato, il Disegno di Legge passerà all’approvazione della Camera. Aspettiamo dunque che entri in funzione un altro servizio gestito tramite Identità Digitale, servizio che porterebbe un grande risparmio di tempo per tutti i cittadini insoddisfatti del proprio operatore telefonico.

Rimani aggiornato su tutte le novità riguardanti l’Identità Digitale. Iscriviti ora alla nostra Newsletter.